lunedì 28 novembre 2016

Linux su Asus VivoBook F556UV



Erano diversi anni che avevo voglia di usare KDE come desktop di tutti i giorni, ma ogni volta mi sono scontrato con bug e problemi di usabilità che mi hanno impedito nell'intento. Con l'acquisto del nuovo portatile ho colto l'occasione di riprovare per l'ennesima volta kde, e mi appunto qui le varie avventure per tenere traccia delle configurazioni effettuate.

Sul sito ufficiale di kde c'è un elenco (parziale) di distribuzioni con kde, e il mio primo tentativo è stato con KDE Neon, distribuzione ufficiale degli sviluppatori che contiene l'ultimissima versione del desktop environment.

La distribuzione ha una grafica ottima ma l'avvio è risultato un po' lentino (20 secondi circa) e, pecca più grande, non supporta la scheda grafica Nvidia montata sul mio laptop: KDE Neon fa uso di Wayland come gestore della grafica, che allo stato attuale non gestisce bene le schede video Nvidia. In compenso la scheda video intel integrata funzionava molto bene.

La seconda distribuzione è stata mint versione kde. Come al solito mint è garanzia di pulizia e funzionalità essenziali, per cui mi sono trovato subito molto bene. Un grosso bug che mi ha dato molto fastidio (probabilmente presente anche su Neon, ma non ci ho fatto caso poichè preso dai tentativi di far funzionare l'NVidia) è quello del mancato supporto al touchpad: viene rilevato come un mouse, per cui le gesture come lo scroll orizzontale e verticale non funzionano, così come la supeficie dei pulsanti risulta attiva anche come movimento, per cui spesso il click del mouse sposta il cursore facendoti cliccare su oggetti non voluti, veramente fastidioso. Tra l'altro il menù di configurazione del touchpad risulta ingrigito con la frase "No touchpad found".

Per questo motivo ho optato per un'altra distribuzione, OpenSuse, che non ho mai visto in azione, per cui un po' per la curiosità di vedere come funziona, e nella speranza che lì il touchpad funzioni come si deve ho provato ad installarla. Mi sono miseramente bloccato al passaggio relativo alla partizione, l'ho trovato piuttosto oscuro e macchinoso per cui ho deciso di tentare ancora con mint.

Dopo un paio di serate di ricerca, ho trovato la soluzione!
Un genio ha messo a disposizione su github il driver per il mio touchpad, è bastato lanciare il comando indicato nel readme et...voilà: ha cominciato a funzionare tutto alla perfezione! Anche il menù di configurazione del touchpad ha tutte le voci operative! Mio salvatore!

Per cui le mie avventure con mint kde edition non sono finite!

Il portatile perfetto


Era da diverso tempo che volevo acquistare un nuovo portatile che sostituisse il mitico Dell Inspiron 6400 di cui parlavo nel primissimo post di questo stupendo blog ben nove anni e mezzo fa.

Dopo diverse settimane (mesi!) di analisi di che cosa offtre il mercato sono giunto alla conclusione che volevo un portatile 15" con processore i7 e con hard disk SSD. Questo perchè lo schermo deve essere ben leggibile, i7 è la famiglia intel di processori più potente per il mercato consumer, e SSD perchè è una tecnologia che surclassa almeno di un fattore 5 la velocità di un disco rigido tradizionale.

Una configurazione di questo tipo non è facile da trovare, perchè tutti gli i7 che si vedono in giro hanno hard disk da terabyte, mentre i portatili con ssd sono tipicamente degli ultrabook (tipo chromebook) con una potenza (e costo) inferiore a fronte di una mobilità (in termini di durata della batteria e dimensione dello schermo contenuta) migliorata.

C'è un simpatico sito che permette di scegliere le caratteristiche preferite, ed il sistema ti fornisce una serie di laptop che le soddisfano. Il problema è che tutti i laptop elencati sono disponibili su amazon US e non sul sito italiano, per cui serve solo ad avere un'idea sul modello che vogliamo acquistare.

Dopo aver studiato le varie caratteristiche, conviene andare sui siti più famosi di e-shop tipo amazon, eprice, pixmania, ma anche quelli delle catene di elettronica tipo unieuro, euronics, expert per vedere cosa effettivamente è disponibile sul mercato italiano.

Alla fine ho acquistato da unieuro un portatile che è una bomba, per soli 800€ (non so perchè ma adesso sta a 899€(?)) con le seguenti caratteristiche:

Modello: Asus VivoBook F556UV
Monitor: 15.6"
CPU: i7-6500U
RAM: 12GB
SSD: 512GB
GPU esterna: NVIDIA GeForce GT 920MX

Le prime impressioni sono positivissime: linea elegante, design leggero e corpo  compatto (il vecchio Dell è un po' un mattoncino).

Effettivamente la risoluzione 1920 ✕1080 rende la dimensione del monitor fin troppo grande (tutti i font sono piuttosto piccoli e dettagliati).

Ma qui veniamo alla vera chicca: i tempi di avvio sono eccezionali: sia sotto windows che sotto linux mint kde siamo intorno ai 12 secondi dal menù di grub al desktop.